Cambio del Comandante del 185° RRAO

, , , , , , , ,
Cambio del Comandante del 185° RRAO

Livorno, Ieri mattina si è tenuta, presso il piazzale della caserma Pisacanedi Livorno, il cambio del Comandante del 185° Reggimento Paracadutisti Ricognizione Acquisizione Obiettivi “Folgore” (185° RRAO), alla presenza del Comandante delle Forze Speciali dell’Esercito (COM.FO.S.E.), Generale di Brigata Ivan Caruso. Prima del rito di avvicendamento, in cui è avventuo il passaggio della Bandiera di Guerra fra i due Ufficiali comandanti è stata inaugurata la palestra dedicata al Maggiore Nicola Ciardelli, ufficiale del 185° RRAO caduto in un attentato avvenuto in Iraq nel 2006.

Al termine dell’inaugurazione della palestra, con tutto il reparto schierato in armi e le diverse autorità civili e militari, il Colonnello Alessandro Grassano ha ceduto il comando del 185° RRAO al Colonnello Andrea Vicari che ha ricevuto in consegna la Bandiera di Guerra del 185°RRAO, appartentua al 185° Reggimento Paracadutisti del Regio Esercito. Nel suo saluto di commiato, il Colonnello Grassano ha elogiato gli acquisitori obiettivi per i brillanti risultati ottenuti durante i due anni al comando del reparto in Italia e all’estero. Oltre alle parole di ringraziamento rivolte a tutti i presenti alla cerimonia, il Colonnello Grassano ha ricordato con affetto i caduti del Reggimento che consisdera come la sua “seconda famiglia”. Negli ultimi anni il reparto ha raggiunto importanti risultati fra cui l’elevazione a rango di Forze Speciali in ambito Difesa, dopo un “tortuoso percorso lungo 18 anni”, come ha riportato il Colonnello Grassano nel suo discorso di saluto. Gli Acquisitori Obiettivi sono operatori per operazioni speciali frutto di una severa selezione e formazione. Uomini in grado di assolvere missioni ad alto rischio per la salvaguardia degli interessi nazionali in ogni scenario operativo. Durante la cerimonia il Comandante delle forze Speciali dell’Esercito (COMFOSE), Generale Ivan Caruso, ha conferito alcuni riconoscimenti agli uomini del RRAO che si sono distinti per il loro profitto negli attuali scenari operativi e in Italia.

 

Fonte : Congedati Folgore